L’autorizzazione a riprendere tutte le attività di manutenzione del verde: quelle, cioè, afferenti al Codice Ateco 81.30, di stretta rilevanza anche per il comparto condominiale.

Questa la richiesta indirizzata da Assoverde ai Ministri Bellanova, Patuanelli e Boccia.

Riprendere la manutenzione del verde

Pubblichiamo, di seguito, un estratto della richiesta formale di Assoverde, a firma del presidente, Antonio Maisto.

«Come già evidenziato nella prima lettera del 24 marzo 2020, dove si chiedevano chiarimenti relativamente al Codice Ateco 81.30 “Manutenzione del verde”, a valle della ulteriore scelta di sospendere tali attività dettata dal nuovo DPCM del 22 marzo 2020, Assoverde ritiene di porre nuovamente alla vostra attenzione le criticità e i disagi che verrebbero a crearsi a seguito di una duratura sospensione degli interventi.

Tale sollecitazione ricalca sia le numerose richieste pervenute da privati che, da tale sospensione, reclamano l’emergenza igienica e sanitaria che, in questo periodo dell’anno, verrebbe a crearsi, sia da parte delle Amministrazioni pubbliche che attribuiscono a tali interventi il valore di “servizi essenziali” oltre che di “pubblica sicurezza” per i cittadini.

Questo in ragione anche del fatto che l’attribuzione alle Prefetture di competenza territoriale della possibilità di autorizzare o sospendere le attività risulti assolutamente discrezionale, producendo inevitabili anomalie e distorsioni che già si stanno verificando.

Come Assoverde – Associazione Italiana Costruttori del Verde, riteniamo – nel completo rispetto delle norme di sicurezza di cui al “Protocollo condiviso di regolazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid – 19 negli ambienti di lavoro” del 14 marzo 2020, e nella piena responsabilità da parte delle aziende che dovranno garantire tali norme – che le attività di cui al codice Ateco 81.30 debbano riprendere, per far fronte alle oggettive criticità e alle ulteriori anomalie che si possano determinare.

Tale posizione è sostenuta anche da Confagricoltura, a cui Assoverde aderisce, e da Anve – Associazione Nazionale Vivaisti Esportatori.

Si coglie nuovamente l’occasione per ringraziare il Governo per il lavoro che sta compiendo  e per porgere distinti saluti».